PINO DE GRADA, UN ALTRO LEONE CHE CI LASCIA

È morto il Paracadutista Giuseppe “Pino” De Grada, socio della sezione di Cremona. È un altro Leone che ci lascia, in questi ultimi mesi nei quali siamo stati testimoni di altri lutti nella nostra famiglia “paracadutista”, con molti che sono ”andati avanti” tra i protagonisti dell’epopea di cui vorremmo essere figli. Nei ranghi della Folgore aveva combattuto nella zona di Dier El Munassib, aggregato alla Compagnia cannoni e responsabile di un pezzo da 47/32. Rimase al fronte fino all’ordine della ritirata che, come la maggior parte dei Paracadutisti Italiani, fece fatica ad accettare in quanto ancora saldi sulle loro postazioni. Catturato dagli inglesi rientrò in Italia nel 1946.

Pino e i suoi commilitoni erano entrati nella nostra vita tutti assieme, racchiusi in quel Quadrato fermissimo di giovani ardimentosi per noi così difficile da emulare, presi come siamo dalle nostre piccole questioni di figli con la pancia piena. Ora sene vanno, da soli, senza l’allegria e la spensieratezza di quei giorni lontani, quando la morte al fronte sapeva assumere anche i toni scanzonati della gioventù. Ci lasciano la grande responsabilità di continuare sulla loro strada oltre all’onore di esserci ispirati al loro esempio. Alla famiglia di Pino e alla sezione ANPDI di Cremona vanno le nostre più affettuose e sentite condoglianze. Folgore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.